mercoledì 22 aprile 2015

OMEOPATIA E GRAVIDANZA


   La gravidanza è un momento particolare nella vita della donna in cui, nello stesso organismo, coesistono due energie vitali: quella della madre e quella del bambino. Inizia una nuova vita con delle sue caratteristiche ben precise, si forma infatti un essere vivente differenziato, individualizzato che da una parte avrà in sè, in modo più o meno marcato, le impronte di entrambi i genitori e dall'altra una propria specificità, una propria energia vitale che interagisce con quella materna.
In genere durante la gravidanza da un lato si hanno dei cambiamenti che sono legati al processo gravidico e sono quindi avvertiti in modo simile dalla maggior parte delle donne, dall'altro si possono avere manifestazioni particolari, più individualizzate, determinate dalla costituzione della madre e da quella del bambino che può, tramite l'organismo materno, dare segnali di se'.
Dal punto di vista emotivo si possono riscontrare nella donna cambiamenti d'umore legati alla nuova situazione ormonale ,al processo di accettazione di una gravidanza non più immaginata ma reale e alla capacità di lasciare spazio nel suo mondo interiore ad un altro essere. Oltre ai bruschi cambiamenti d'umore frequenti in questo periodo la donna ha una maggiore inclinazione al pianto, la sensazione di essere sola, l'aver bisogno di conferme, l'ansia su quello che succederà, sulle proprie capacità e sul fatto che il bambino sia sano.
Il periodo piu` complesso e’ quello del primo trimestre in cui la donna puo’ manifestare un quadro sintomatologico più accentuato. I sintomi piu frequenti sono l`impazienza, la nausea, il vomito, la sonnolenza, tutti disturbi che spesso la portano forzatamente a rallentare i suoi ritmi. Altri sintomi sono: reazioni di rifiuto o nausee verso certi cibi che, se assunti, potrebbero affaticare ulteriormente la digestione e cosi via.
Inoltre molti sintomi si associano anche ad alterazioni ormonali molto frequenti durante la gravidanza.
Poiche’ l` assunzione di farmaci chimici durante il periodo della gravidanza va nella maggior parte evitata, a causa degli effetti collaterali a loro associati, l` OMEOPATIA costituisce l` approccio alternativo, olistico, naturale e confortevole per la donna. Il medico omeopata valuta la storia precedente della paziente, le modalita’ della presentazione dei sintomi, l` energia vitale e il livello di salute della donna (componente essenziale) e somministra il rimedio omeopatico idoneo per la tipologia e la costituzione della paziente. Il proseguimento della terapia omeopatica per tutto il periodo della gravidanza porta ad un parto naturale con meno complicanze sia per il feto che per la madre.

Nessun commento:

Posta un commento

grazie per l' interesse al mio blog